Iperidrosi

L’iperidrosi si verifica nel momento in cui si ha un’eccessiva presenza di acqua sul cuoio capelluto. Quest’aumento della componente acquosa nella composizione del film idrolipidico, prima difesa della pelle dall’ambiente esterno, comporta un aumento del pH verso valori alcalini con conseguente perdita del potere batteriostatico e sensibilizzazione del cuoio capelluto. L’iperidrosi ha comunque cause interne, difficili da contrastare. E’ però importante cercare di ripristinare la corretta composizione del film idrolipidico per riequilibrare il pH e quindi, la funzione barriera. Tra le cause dell’Iperidrosi: - Iperemia: l’eccessiva circolazione sanguigna porta, spesso, ad una iperidrosi di tipo emozionale; - Circolazione Linfatica: un rallentamento della circolazione linfatica determina un accumulo di linfa a livello sottocutaneo con ristagno e traspirazione di liquidi; - Menopausa: con la menopausa, gli squilibri ormonali che si verificano provocano anche una vasodilatazione cutanea accompagnata da ipersudorazione. L’Iperidrosi è, quindi, un fenomeno complesso i cui effetti interessano non solo il cuoio capelluto ma anche il capello che risulta essere costantemente umido, umidità che è il principale nemico della piega.

seguici su facebook youtube
Italiano

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.